Retrouver EasyCUP sur Facebook

 

La maggior parte dei produttori spedisce la coppa con:

  • imballaggi di cartone
  • un sacchetto di stoffa
  • Un libretto di istruzioni talvota multilingua, a seconda della coppa
  • selezionata, a volte un contenitore che può servire come sterilizzatore. 

Facoltativamente, a determinate condizioni: uno specifico imballaggio rigido (Yuuki, Cuplee, ecc ...)

Prima del primo uso, non si dovrebbe mai fare una "modifica" della coppetta (in particolare l'accorciamento del gambo).

Tutti i produttori raccomandano di sterilizzare la coppa  tra i 3 e i 5 minuti in acqua bollente, o in una grande quantità di acqua con le pastiglie di sterilizzazione, o in uno sterilizzatore per biberon e tettarelle.

Può essere utile lavare anche la piccola borsa (fare in modo che i cavi, non sempre solidi, restino al loro posto). La maggior parte dei sacchetti possono andare senza problemi in lavatrice alle normali condizioni di lavaggio.

L'utilizzatrice può anche provare, con la coppa, a fare delle pieghe per testare la sua flessibilità (ATTENZIONE non piegare una coppa  appena uscita dall’acqua bollente o dallo sterilizzatore, il silicone può rompersi!)

Inoltre è sconsigliabile, anche se si può essere tentati, di fare degli esperimenti al di FUORI DEL CICLO MESTRUALE.

Infatti, la vagina e la cervice si comportano in modo diverso nel periodo del ciclo, e non sono in grado di ospitare un corpo estraneo come una coppa mestruale al di fuori delle mestruazioni. Le prove "in bianco" (fuori del ciclo) sono spesso mal condotte e scoraggiano le principianti. La vagina non è lubrificata a sufficienza e il sangue è assente, il chè aumenta notevolmente l'effetto di aspirazione e rende l'inserimento e la rimozione molto dolorosi.

Contro controindicazioni assolute all'uso della coppetta:

La coppa non deve essere utilizzata per raccogliere il lochi (sanguinamento post-partum) o in caso di aborto spontaneo o dopo un aborto.

I pareri variano circa l’utilizzo della coppa durante il primo ciclo o per le ragazze molto giovani (a partire dalle prime mestruazioni). L'imene chiuso e la vagina tonica rischiano di creare problemi all’inserimento della coppa e di scoraggiare le ragazze troppo giovani: spesso è meglio aspettare di essersi abituate alle proprie mestruazioni per utilizzare la coppa (come per il tampone).

La coppa non deve essere usata quotidianamente per raccogliere perdite vaginali, soprattutto durante la gravidanza o se causate dall’uso di una spirale di rame. In caso di perdite vaginali troppo abbondanti ( e scomode per la vita di tutti i giorni), consultare il proprio ginecologo.

Controindicazioni relative e temporanee all’utilizzo della coppa.

Durante una infezione vaginale (o sospetta infezione), è meglio non indossare la coppa o altre protezioni mestruali interne (tampone, spugna, Instead ...), che provocano dolore e bruciore.

Idem  in caso di trattamento per uvulo ginecologico o ogni tipo di crema intravaginale: durante questo periodo, è meglio sostituire la coppa con assorbenti  lavabili o monouso.

Dopo il parto, aborto spontaneo o un aborto, è meglio aspettare fino a quando la vagina si è ben ristabilita, così come la cervice, prima di reinserire la coppa. Il reutilizzo della coppa sarà più veloce dopo l'aborto spontaneo.

Dopo il parto, in caso di episiotomia, la cicatrice dovrebbe essere completamente riassorbita e il perineo rieducato, al fine di trattenere la coppa in posizione

Indossare una spirale intrauterina (ormonale o IUD di rame) non è una contro-indicazione per usare la coppa. Tuttavia, si devono applicare alla lettera i consigli sull’estrazione della coppa (vedi sotto)

Up


INSERTO: METODI E CHIAVI DI SUCCESSO

Ci sono 4 metodi principali di inserimento e molte altre alternative

  • La C-fold : la più antica, più tradizionale, e sempre utilizzato da molte utenti
  • Il Punch Down : per inserire le coppe più grandi, ma richiede coppe che si aprono in modo semplice e veloce
  • Il 7-fold : per una piccola coppa. Questa piegatura tende a scomparire.
  • Il E-fold :per una coppa grande (larga), il metodo riduce il diametro. Questa piegatura non è molto usata.

Spunti per un inserimento riuscito:

Qualunque sia il metodo di piegatura scelto, è necessario controllare alcune impostazioni affinchè la coppa svolga correttamente la sua missione.

La localizzazione del collo è sempre molto utile, ma non sempre facile, soprattutto se non si conosce bene il proprio corpo.

La cervice si trova in fondo alla vagina, più vicino o più lontano a seconda del giorno del ciclo. E’ riconoscibile per la sua forma rotonda e ferma. Toccarla può essere paragonato a toccare la punta del naso : fermo ma "arrotondato" e irregolare.

Paradossalmente, "spingendo" verso il basso nello stesso momento in cui si spinge la coppa verso l’alto consente di posizionarla meglio, soprattutto per le coppe che si aprono rapidamente dopo l'inserimento nella vagina.

Up


Utilizzare giorno e notte la coppa

Esattamente come un tampone e all’opposto delle smart-balls (o sfere di Geisha), le coppe non dovrebbero sentirsi una volta inserite al loro posto.

Una volta inserita con uno dei metodi sopra visti, la coppa dovrebbe rimanere in posizione fino al:

  • riempimento fino ai fori (non tiene più e rischia di tracimare o perdere il suo effetto ventosa
  • un periodo di 12 ore oltre il quale, anche se la coppa è poco riempita, è necessario rimuovere e risciacquare.

Non è in teoria necessario rimuovere la coppa per andare il bagno (piccolo o grande bisogno), ma alcune utilizzatrici preferiscono estrarre la loro coppa per poter spingere a proprio agio, senza paura di farla cadere (alcuni sono scivolose: LadyCup per esempio).

Alcune coppe, più rigide e generalmente di grandi dimensioni, possono appoggiarsi scomodamente sulla vescica o sull'uretra e rendere difficile o incompleta la minzione, cosa che può causare cistite nelle persone predisposte.

Se questo è il vostro caso, è necessario:

  • optare per una coppa flessibile e possibilmente con un diametro leggermente minore di quella massima: DivaCup, Cuplee, LadyCup, Si-bell, MeLuna … Evitare marche rigidi come Luna, Yuuki, Mooncup UK, Keeper, o prendere le marche intermedie: Fleurcup Femmecup, Naturcup ...Eventualmente, estrarre la coppa alle prime urine del mattino che sono spesso più abbondanti e concentrate, affinchè la vescica possa svuotarsi completamente

La coppa può essere indossata per tutte le attività quotidiane, sportive, artistiche, professionali, ecc ... senza restrizioni o disagio. La coppa può essere indossata anche in caso di mobilità ridotta, di ricovero in ospedale, di viaggi aerei, viaggi in zone desertiche…

Prima di fare sport, è spesso consigliabile svuotare la coppa e  controllarne il corretto posizionamento (controllando che il collo sia ben  incluso nella coppa) in modo da essere totalmente a proprio agio e  sicura di sè durante i movimenti che possono essere bruschi (arti marziali, danza, sci, equitazione, arrampicata, sport con la palla ...) o acquatici (tutte le attività acquatiche sono possibili con la coppa, tra cui immersioni subacquee).

Si può sentire una sorta di "bolla" nella coppa, senza che questo sia associato a perdite.

È anche possibile avvertire il flusso di sangue, senza che vi sia perdita. Ma più spesso, la coppa si fa dimenticare, soprattutto in caso di perdite da piccole a medie.

Come accorgersi che la coppa è piena?

Generalmente, una coppa piena (cioè il sangue raggiunge i forellini) genera una sensazione di "distacco": la coppa non aderisce più perfettamente alle pareti della vagina e sembra staccarsi. E’ il segnale di una forte perdita imminente, perché la coppa non è saldamente ancorata alle pareti della vagina: bisogna rapidamente svuotare la coppa, lavarla e reinserirla.  Dopo alcuni cicli, ogni utente saprà a sufficienza riconoscere i segni di una perdita o di una coppa piena.

Come sentire le perdite?

Le perdite non sempre si sentono. A volte si avverte sulla biancheria intima o sulla carta igienica dopo essersi asciugate. Una leggera traccia di sangue (non così pronunciato a livello di colore del sangue) non significa necessariamente una perdita ma può provenire dal sangue "attorno" alla coppa dopo l'inserimento, ma queste tracce devono rimanere molto limitate e chiare!

Perdite (al di fuori di una coppa piena) derivano sempre da un inserimento inadeguato:

Mauvaise position de la coupe

Invece di:

Bonne position possible de la coupe Bonne position possible de la coupe

Una verifica, una volta posizionata la coppa, che non si sente più il collo dell’utero, è la migliore garanzia anti-perdita.

Più raramente, una coppa troppo stretta su una vagina che non è più sufficientemente tonica può causare perdite perché l'effetto ventosa  sarà troppo debole. È necessario in questo caso:

  • condurre esercizi di tonificazione vaginale (vedi il ginecologo o il fisioterapista)
  • optare per una coppa più larga e più tonica: la Mooncup UK, la Yuuki taglia 2, Luna taglia 2, la MiaCup taglia 2